Gazzelle

Un luogo di Roma sempre diverso per alcuni degli artisti più interessanti del panorama italiano per una session di musica live. La produzione del Visual Desk esce dalla redazione per Musica da Asporto. Quarta tappa con Gazzelle nel Museo di arte contemporanea Macro. Il cantautore sceglie di omaggiare Franco Battiato con ‘La cura’, brano che propone in una particolare versione acustica con ‘Nero’ e ‘Tutta la vita’, primo singolo estratto dal suo nuovo album ‘Punk’ che porterà sui palchi di tutta Italia. Con lui Valerio Smordoni alla tastiera, Elena Bianchetti al violoncello e Guendalina Pulcinelli al violino.

“E cerco nel frigo un ricordo buono da mangiare
Nel pianoforte un respiro da dimenticare”

“TUTTA LA VITA”
DI GAZZELLE

Stile brit pop, occhiali neri a nascondere una timidezza che è ormai una cifra stilistica, come il romanticismo urbano che ne contraddistingue brani. Nato e cresciuto a Roma, Gazzelle, al secolo Flavio Pardini, ha conquistato in brevissimo tempo, il suo posto nell’universo indie pop. Il suo album d’esordio, ‘Superbattito’, lo ha trascinato in un tour sold out che, facendo tappa sul palco del 1 maggio e, come ospite, nello studio di X-Factor, lo ha portato diretto all’atteso nuovo ‘Punk’, annunciato dal singolo ‘Tutta la vita’. “È l’unico brano del disco che non ho scritto da solo a casa. È uscita di getto, così, mentre ero al piano col mio produttore, Federico Nardelli, preso dall’euforia di essere in studio a Milano”.

Gazzelle, la canzone d'autore ora è 'Punk':
"Seguo le mie regole, ecco il mio album anarchico"
di Carlo Moretti

“Ti salverò da ogni malinconia.
Perché sei un essere speciale.
Ed io avrò cura di te. Io sì, che avrò cura di te”

LA MIA PRIMA COVER
È PER BATTIATO

“È la prima cover che faccio in assoluto nella mia vita”, racconta Gazzelle. “Franco Battiato mi piace tantissimo, sono cresciuto con la sua musica perché da piccolo, durante i nostri viaggi in auto, i miei genitori lo mettevano sempre. Le sue canzoni mi toccano sempre e “La cura”, poi, è un vero capolavoro, una delle canzoni d’amore più belle di sempre, la meno scontata. Perché dice delle cose che, nessuno prima di lui, e nessuno dopo, ha mai raccontato. So di non essere all’altezza del pezzo, ma sarei contento se la ascoltasse. È davvero un pezzo incredibile”

“Poi mi sveglio di notte con gli incubi in testa
e una valigia già piena da un anno che mi detesta”

NERO: LA MIA
MATURITÀ MUSICALE

“È un brano a cui sono molto affezionato”, racconta Gazzelle, “l’ho scritto 6 anni fa, quando ancora non facevo il musicista a tempo pieno,ma era costretto ad arrangiarmi tra mille lavoretti ed era un periodo un po’ incasinato. E con ‘Nero’ mi sono accorto che qualcosa stava cambiando: avevo scritto la mia prima vera canzone, musicalmente matura. Ho deciso di non inserirla in ‘Superbattito’ perché volevo solo brani nuovi”. Pubblicandola, poi, come singolo nell’ottobre del 2017. “Avevo un pubblico, una visibilità: era giusto farla uscire e farla, finalmente, ascoltare. È una canzone triste, sì, ma c’è anche della speranza dentro, se la sai trovare”.

“Siamo bambini davanti al gioco dell’arte”

Un ex birrificio trasformato nel museo di arte contemporanea del Comune di Roma, grazie al progetto di dell’architetto francese Odile Decq, e ora affidato alla direzione artistica di Giorgio De Finis che lo trasforma in Macro Asilo. Un museo aperto alla città, senza mostre e senza biglietto d’ingresso. L’intervista al direttore artistico.

di EMANUELA DEL FRATE
Montaggio di MARIA GRAZIA MORRONE

Telecamere, mixer, casse e una quantità indefinita di macchine fotografiche analogiche. La produzione del Visual Desk esce dalla redazione insieme ad alcuni degli artisti italiani più interessanti. Per portare la loro musica, tre brani tra cui una cover, in luoghi sempre diversi di Roma. Tutti con una storia da raccontare.

CREDITI

Regia Maurizio Stanzione

Testi e redazione Emanuela Del Frate

Filmaker Claudia Accogli, Francesco Collina, Luciano Coscarella e Lorenzo Valentini

Foto di Francesco Collina e Daniele Testa

Fonico Seasun Carlotto e Lorenzo Valentini

Mix e Mastering Seasun Carlotto @ Musica Forte

Produzione Monica Bartolini

Grafica Paola Cipriani

Costumista Elisa Fasoli

a cura di Visual Lab e Gedi Visual